Risultati delle prove scritte di: macchine & sistemi energetici

Obiettivi In accordo agli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica, gli obiettivi formativi specifici dell'insegnamento sono quelli di fornire allo studente le competenze basilari nel settore delle macchine a fluido e degli impianti di produzione energetica. Obiettivi In accordo agli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Ingegneria Chimica, gli obiettivi formativi specifici dell'insegnamento sono quelli di fornire allo studente le competenze basilari nel settore della termodinamica, delle macchine a fluido e degli impianti di produzione energetica.

Prerequisiti E' indispensabile che lo studente possieda una adeguata conoscenza degli strumenti matematici fondamentali algebra, derivate e integrali semplici e della fisica. Sono anche utili conoscenze basilari di chimica.

Prerequisiti E' indispensabile che lo studente possieda una adeguata conoscenza degli strumenti matematici fondamentali algebra, derivate e integrali semplicidella fisica e della termodinamica.

Prestazioni delle macchine a fluido 6h lezione, 3h esercitazione. Classificazione delle macchine a fluido. Le trasformazioni di compressione e di espansione. Lavoro reale, adiabatico, politropico e isotermo. Rendimento adiabatico, politropico e isotermo. Compressori multistadio e con refrigerazione intermedia. Problemi di progetto e di verifica delle prestazioni. Principi di funzionamento delle macchine 6h lezione, 3h esercitazione. Il concetto di stadio di una turbomacchina: lo statore ed il rotore.

Ugelli e diffusori: grandezze di ristagno, forma dei condotti e rendimenti. Il flusso nei condotti rotorici: grado di reazione, forma delle palettature e rendimenti. Macchine operatrici 6h lezione, 4h esercitazione.

risultati delle prove scritte di: macchine & sistemi energetici

Macchine dinamiche: pompe, compressori e ventilatori. Prestazioni e principali caratteristiche costruttive. Problemi di scelta della macchina operatrice in relazione al circuito. Macchine operatrici in serie e in parallelo. Avviamento e cavitazione delle pompe. Cenni alle macchine operatrici volumetriche alternative e rotative. Macchine motrici 2h lezione. Classificazione e prestazioni. Turbine ad azione e turbine a reazione. Caratteristiche costruttive delle turbine a vapore e delle turbine a gas.

Cenni alle turbine idrauliche ed alle turbine eoliche. Gli impianti motori termici 3h lezione, 1h esercitazione.

risultati delle prove scritte di: macchine & sistemi energetici

Rendimento globale e consumo specifico di un impianto motore termico. Cenni agli impianti idroelettrici. Impianti a vapore 6h lezione, 4h esercitazione. Ciclo di riferimento, bilancio energetico e rendimento. Influenza dei parametri operativi sulle prestazioni di un ciclo a vapore. Surriscaldamenti ripetuti e rigenerazione termica. Schemi di impianto. I principali componenti di impianto: generatore di vapore, condensatore, pompe, degasatore e rigeneratori.Dettagli Ultima modifica.

Condividi Condividi. Sommario Sommario. Pagine Pagine. Il Portale utilizza cookie tecnici per migliorare l'esperienza di navigazione, senza tracciare alcun dato personale. Vengono utilizzati poi dei cookie tecnici di terze parti per la raccolta, in forma anonima, di dati statistici sull'uso del Portale. Inoltre, in alcune pagine possono essere inclusi contenuti di terze parti video YouTube, mappe e calendari Google, pagine Facebook e Twitter, risultati della ricerca nel Portale che raccolgono cookie di profilazione.

Nuove opportunità dalla digitalizzazione

Selezionando 'Nego' i suddetti cookie non verranno utilizzati e i contenuti di terze parti non verranno mostrati. Ulteriori informazioni nell'informativa estesa Accetto Nego. Vai a inizio pagina Sommario Sommario. Ingegneria meccanica. Coorte - Erogato nell'anno Motori volumetrici Turbomacchine Sistemi energetici :Impianti a combustione esterna, Impianti motori turbina a gas, Cicli combinati gas-vapore, Cogenerazione di energia elettrica e termica, Impianti idroelettrici. Anteo, Perugia, 2.

Anteo, Perugia, Anteo, Perugia, 4. L'insegnamento rappresenta il primo corso di impianti e componenti di sistemi energetici L'obiettivo principale dell'insegnamento consiste nel fornire agli studenti le basi per l'analisi progettuale e di verifica di funzionamento dei componenti e dei sistemi energetici Le principali conoscenze acquisite saranno: Motori a combustione interna alternativi: motori a due e a quattro tempi. Ciclo ideale e ciclo limite per accensione comandata o spontanea.

Ciclo reale. Diagramma dell'indicatore. Coefficiente di riempimento. Espressione della coppia e della potenza. Carburazione ed iniezione. Impianti a combustione esterna: Impianti motori turbina a vapore. Cicli semplici e perfezionati. Componenti degli impianti a vapore: condensatori, degassatore, scambiatori rigenerativi.

Generatori di vapore: tipologie costruttive, scambio termico Perdite energetiche nei generatori di vapore. Ciclo ORC Impianti turbine a gas. Ciclo semplice Joule ideale e realel. Ciclo rigenerato. Ciclo con interrefrigerazione e post combustione Ciclo Ericsson. Ciclo con iniezione di acqua vapore. Turbina a gas per impiego aeronautico Cogenerazione di energia elettrica e termica.

Applicazioni ai diversi impianti motori: turbine a vapore a contropressione o a spillamento, turbine a gas, motori a combustione interna alternativi Impianti idroelettrici:Impianti ad acqua fluente. Impianti a bacino. Impianti di pompaggio.

Università degli Studi Guglielmo Marconi

Centrali maremotrici.Stoccarda - 21Aprile DEKRA sta adempiendo la sua missione come previsto dal suo statuto - anche in condizioni difficili a causa della crisi da coronavirus. Inoltre, un numero crescente di servizi - tra cui audit, perizie, formazione e certificazioni - sono stati svolti interamente o parzialmente in formato digitale. La pandemia di coronavirus ha spinto DEKRA a mettere insieme alcuni dei suoi servizi sulla sua homepage www.

Questi servizi vanno dai test delle maschere protettive per il coronavirus alle eccezionali omologazioni di disinfettanti e ai suggerimenti antiphishing per la sicurezza informatica fino alle istruzioni gratuite online sul trasporto sicuro dei test per il coronavirus. Interpretare, anticipare, agire, le direttrici della sopravvivenza. La logistica e i trasporti si dimostrano, an Il 17 Marzocon il Decreto Legge n. Salta al contenuto principale. Servizi in primo piano.

Outsourcing e overflow. Aree di Intervento. Settori produttivi. Industria assicurativa, brokers e intermediari. Corsi di guida. Guida Sicura. Engineering Support. Supporto al Product Development.

Fleet Operations. Used vehicles Marketing. Used vehicles Sales. Networks Performance. Gestione e valutazione parco usato. Process Safety. Analisi di Rischio e Sicurezza di processo.Nella prova scritta, della durata di 3 ore per gli studenti del CdS in Ingegneria Chimica e di 2 ore per gli studenti del CdS in Ingegneria Elettrica, Elettronica e Informatica, viene richiesta la risoluzione di problemi di dimensionamento e di verifica delle prestazioni di componenti e impianti simili a quelli svolti in aula durante le esercitazioni.

Durante il corso per gli studenti del CdS in Ingegneria Chimica sono previste tre prove scritte di valutazione intermedia, la prima relativa alla parte di Termodinamica Applicata, la seconda alla parte di Macchine a Fluido e la terza alla parte di Sistemi Energetici. Per gli studenti del CdS in Ingegneria Elettrica, Elettronica e Informatica sono previste solo la seconda e la terza prova di valutazione intermedia.

Il superamento delle prove intermedie esonera dalla prova scritta finale. Prova scritta del 15 Gennaio Prova scritta del 12 Febbraio Prova scritta del 4 Febbraio Prova scritta del 15 Giugno Le esercitazioni assegnate agli studenti durante il corso possono, a scelta dello studente, essere presentate qualche giorno prima dello svolgimento della prova orale.

La valutazione positiva di tali esercitazioni concorre alla formazione del voto finale con un bonus fino ad un massimo di 2 punti. Programma del Corso — A.Obiettivi In accordo agli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica, gli obiettivi formativi specifici dell'insegnamento sono quelli di fornire allo studente le competenze basilari nel settore delle macchine a fluido e degli impianti di produzione energetica.

Obiettivi In accordo agli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Ingegneria Chimica, gli obiettivi formativi specifici dell'insegnamento sono quelli di fornire allo studente le competenze basilari nel settore della termodinamica, delle macchine a fluido e degli impianti di produzione energetica.

Prerequisiti E' indispensabile che lo studente possieda una adeguata conoscenza degli strumenti matematici fondamentali algebra, derivate e integrali semplici e della fisica.

Sono anche utili conoscenze basilari di chimica. Prerequisiti E' indispensabile che lo studente possieda una adeguata conoscenza degli strumenti matematici fondamentali algebra, derivate e integrali semplicidella fisica e della termodinamica. Prestazioni delle macchine a fluido 6h lezione, 3h esercitazione. Classificazione delle macchine a fluido. Le trasformazioni di compressione e di espansione.

Lavoro reale, adiabatico, politropico e isotermo. Rendimento adiabatico, politropico e isotermo. Compressori multistadio e con refrigerazione intermedia. Problemi di progetto e di verifica delle prestazioni. Principi di funzionamento delle macchine 6h lezione, 3h esercitazione. Il concetto di stadio di una turbomacchina: lo statore ed il rotore.

Ugelli e diffusori: grandezze di ristagno, forma dei condotti e rendimenti. Il flusso nei condotti rotorici: grado di reazione, forma delle palettature e rendimenti. Macchine operatrici 6h lezione, 4h esercitazione. Macchine dinamiche: pompe, compressori e ventilatori. Prestazioni e principali caratteristiche costruttive. Problemi di scelta della macchina operatrice in relazione al circuito. Macchine operatrici in serie e in parallelo. Avviamento e cavitazione delle pompe. Cenni alle macchine operatrici volumetriche alternative e rotative.

Macchine motrici 2h lezione. Classificazione e prestazioni. Turbine ad azione e turbine a reazione. Caratteristiche costruttive delle turbine a vapore e delle turbine a gas. Cenni alle turbine idrauliche ed alle turbine eoliche. Gli impianti motori termici 3h lezione, 1h esercitazione.

Rendimento globale e consumo specifico di un impianto motore termico. Cenni agli impianti idroelettrici. Impianti a vapore 6h lezione, 4h esercitazione.

Ciclo di riferimento, bilancio energetico e rendimento.Costituisce l'unica esperienza formativa del suo genere in tutto il territorio nazionale e si pone come obiettivo generale quello di formare una figura professionale innovativa, che alla luce delle tematiche di Industria 4.

Il corso nasce alla luce di una lunga serie di consultazioni con le parti sociali interessate e oggi le funzioni degli ingegneri logistici consentono loro di esprimersi attraverso competenze peculiari e per le quali attualmente risultano particolarmente richiesti.

I posti disponibili sono programmati a livello locale nel numero complessivo di immatricolati e vi si accede in ordine cronologico di presentazione della domanda di immatricolazione, tramite procedura on line. I primi iscritti potranno poi sostenere un test sulle discipline di base matematica, fisica e chimica finalizzato alla valutazione personale di eventuali debiti formativi, che potranno essere colmati durante il primo anno accademico. Il corso di laurea in Ingegneria dei Sistemi Logistici per l'agro-alimentare si pone come obiettivo specifico quello di formare una figura professionale capace di affrontare in modo sistemico ed interdisciplinare, nelle aziende di produzione ed in quelle di servizi, problemi di configurazione ed analisi di processi tecnologici, di impianti e di organizzazione di imprese industriali.

Il corso fornisce agli studenti la necessaria preparazione nelle materie di base Analisi Matematica, Fisica, Geometria, Informatica, Chimica. Il secondo anno di studio sviluppa questo stesso ambito disciplinare Meccanica applicata alle macchine, ai sistemi energetici e alla robotica e quello dell'Ingegneria gestionale Tecnologie dei materiali e della produzione con riferimenti alla fabbrica intelligente, Impianti e logistica industriale, Analisi dei sistemi di controllo ; inoltre, affronta l'ambito dell'Ingegneria Elettrica Teoria dei Circuiti ed Impianti Elettrici.

Questo anno centrale del percorso formativo, infine, porta a termine la formazione di base fornendo competenze di Analisi matematica, con particolare riferimento ai Sistemi di elaborazione. L'intero progetto formativo vuole fornire al laureato adeguate competenze che consentano sia l'accesso ad un corso di laurea magistrale, sia l'inserimento nel mondo del lavoro.

Nello svolgimento dei loro corsi, i docenti saranno per primi un esempio di comunicazione efficace. Analogo obiettivo persegue l'impostazione di rigore metodologico degli insegnamenti che deve portare lo studente a sviluppare un ragionamento logico che, a seguito di precise ipotesi, porti alla conseguente dimostrazione di una tesi.

I tirocini extra-curriculari, ossia i percorsi di tirocinio attivabili nei 12 mesi successivi al conseguimento del titolo, hanno subito un calo notevole a seguito dell'introduzione delle normative regionali in materia. Nel e nel alcuni degli stage attivati, essenzialmente in contesti aziendali privati, si sono tradotti in assunzioni di lavoro, attraverso diverse tipologie di contratto contratti a tempo determinato e apprendistato professionale e non solo per la regione Puglia.

I tirocini sono stati attivati anche in altre regioni, come Lombardia, Emilia Romagna e Basilicata. I settori di intervento vanno dai servizi all'infanzia al settore bancario, dalla consulenza alle imprese alle agenzie di lavoro. Inoltre il CdS prevede il tirocinio pratico-applicativo che consente allo studente di verificare quanto appreso in un ambiente lavorativo ed apre gli spazi per possibili inserimenti lavorativi. Salta al contenuto principale. Codice identificativo:. Anno accademico:.

Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell'Ambiente. Tipo di laurea:. Classe di laurea:.Docente Giulio Cazzoli.

risultati delle prove scritte di: macchine & sistemi energetici

Crediti formativi 3. Lingua di insegnamento Italiano. Corso Ingegneria energetica Ingegneria energetica. Lezioni online. Insegnamenti online - IOL. Le analisi svolte con le simulazioni permetteranno all'allievo di approfondire, sul piano operativo, le scelte di gestione e ottimizzazione relative alle macchine e ai sistemi energetici.

Sistema internazionale di misura: grandezze di base e derivate. Confronto con i sistemi tecnico e anglosassone. Fattori di conversione Teoria degli errori: Classificazione degli errori: errori accidentali e sistematici. Definizione statistica dell'errore, prove ripetute, propagazione degli errori. Elementi di inferenza statistica.

Le distribuzioni normale, Student, F-Snedecor, chi quadro e il loro utilizzo nel confronto tra valori aspettati per la media e la varianza.

Istituto Tecnico Industriale Statale A.Rossi

Taratura statica per mezzo della regressione lineare. Misure di temperatura: la scala di temperatura e riferimenti di calibrazione, termometri a dilatazione a bulbo e capillare in vetro e metallo, termocoppie, termometri a variazione di resistenza elettrica.

Precauzioni da osservare nella misura di temperatura. Misure di deformazione mediante estensimetri: variazione di resistenza percentuale. Misura mediante ponte di Wheatstone.

Lezione 36b Macchine e sistemi energetici

Misure di pressione: Manometri a tubo di Bourdon, a membrana, piezoelettrici. Dispositivi a strozzamento: diaframma, boccaglio, Venturi Misure di potenza delle macchine: apparecchio a carcassa oscillante e problematiche inerenti. Freno idraulico Froude e freno a correnti parassite. Testo di riferimento: Azzoni, P. Testi consigliati per l'approfondimento Minelli, G. Patron Doebelin, E. MacGraw Hill. Per gli studenti che hanno maturato la frequenza la verifica prevede la risoluzione di alcuni esercizi numerici.

Nel caso di studenti che non hanno maturato la frequenza, la verifica prevede la risoluzione di alcuni esercizi numerici e una prova orale mirata alla verifica della conoscenza degli strumenti o delle metodologie di misura.

Consulta il sito web di Giulio Cazzoli. Cerca Cerca Chiudi. Persone Strutture Chiudi. La mia e-mail Studenti La mia e-mail Personale Chiudi.

Facebook Twitter Linkedin Invia ad un amico. Iscrizioni, trasferimenti e laurea Lauree e Lauree Magistrali Insegnamenti Master universitari Dottorati di ricerca Scuole di specializzazione Corsi di alta formazione Summer e winter school Education progetti internazionali Formazione insegnanti Innovazione didattica.

Cerca insegnamenti. Contenuti Sistema internazionale di misura: grandezze di base e derivate.


thought on “Risultati delle prove scritte di: macchine & sistemi energetici”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *